L'Eugubino

Il nostro è il periodico d’informazione dell’Associazione che si rivolge a tutti i cittadini, a tutti i Soci e a tutti gli appassionati di cultura ed arte e dell’informazione legata alla vita cittadina da 60 anni. Nasce infatti insieme al Maggio Eugubino.

Tutti noi lo ricordiamo chiamarsi da sempre “L’Eugubino”, ma questo nome fu adottato di comune accordo dagli iscritti dell’Associazione nell’aprile 1955. Fino ad all’ora aveva portato il nome medesimo dell’AME:“Il Maggio Eugubino”.

La nuova denominazione del periodico scaturì dopo una breve consultazione ispirata dalla lettera dell’Egr. Comm. Bruno Boriosi che proponeva alcune varianti: “Il Progresso eugubino”, che non piacque agli associati in quanto per l’epoca in cui vivevano era una “...bugia pietosa”. “La Voce eugubina” venne allo stesso modo scartata per non creare confusione di Voci. “L’Eugubino” era il nome più semplice che allo stesso tempo li ricomprendeva tutti: cercava dunque il progresso e alzava la voce, racchiudeva in sé tutto ciò che i cittadini erano stati e ciò che volevano continuare ad essere: Eugubini.

Il periodico “L’Eugubino” dalla sua originale struttura tipo foglio negli anni ha subito dei riguardi fondamentali, una riorganizzazione, che lo ha fatto stare al passo coi tempi e la praticità della vita ha consentito il suo disegno odierno. Questo rinnovamento strutturale ha severamente conservato però la tradizionale ripartizione delle rubriche e la sua apoliticità.

Per cui troviamo come di consueto l’Editoriale a cura del Presidente del Maggio Eugubino e Direttore Editoriale, Lucio Lupini. L’Attualità che occupa la parte principale del giornale stesso, in cui vengono trattate le notizie di spicco di più largo termine, che offrono l’occasione per dibattere. Nel numero di maggio viene sostituita da una lunga sezione dedicata ai Ceri. La parte rivolta alla Storia Arte e Cultura, il fiore all’occhiello del periodico e dell’Associazione, i veri gioielli, gli orgogliosi scorci di storia e di arte eugubina.

Una parte è riservata alla Vita dell’Associazione: qui viene illustrata la fiorente attività culturale e sociale del Maggio Eugubino, dove si forniscono notizie sui programmi e le attività più in dettaglio.

Il periodico offre una vetrina alle novità dalle librerie, novità legate alla cultura eugubina e religiosa del comprensorio, incluse le conferenze su argomenti di interesse socio-culturale.

La Vita cittadina descrive gli avvenimenti eugubini, da quelli culturali agli economici, alla cronaca di più lungo termine, le nomine, fino agli addii agli eugubini che non ci sono più.

Dal 2005 “L’Eugubino” è guidato dal Direttore Responsabile Ubaldo Gini, che prende le redini dai suoi più illustri predecessori, quali: Nicola Benedetti, Luigi Biancarelli, Don Origene Rogari, Mario Rosati, Timo Sannipoli, Gioacchino Cancellotti e Raffaele Nucci.

“L’Eugubino” è riuscito negli anni a raccontare le vicende eugubine, le sue storie, l’arte, a creare un legame tra passato e presente dando voce al Maggio Eugubino, agli eugubini lontani come a quelli vicini, alle Associazioni e le Società di ogni genere che contribuiscono ad arricchire la nostra Gubbio.

Oggi il Maggio Eugubino è approdato in rete, volgendo lo sguardo anche oltre, portando con sé “L’Eugubino” che sempre ricoprirà il suo ruolo di informatore, oggi comunicando con gli utenti in tempo reale.

Buona Lettura

« L'Associazione degli eugubini che collabora con gli eugubini!»