INAUGURAZIONE PRESEPE SAN MARTINO: VENERDì 8 DICEMBRE ORE 16.00

07 Dicembre 2017

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO. Carissimi tutti, è tutto pronto per la inaugurazione della Via del Presepe di San Martino, uno dei simboli di eccellenza delle manifestazioni natalizie nella nostra città. In uno scenario unico ritorna il tradizionale appuntamento che rinnova oramai da ben 20 anni; migliaia saranno i visitatori che attraverseranno via Ondedei, via Lazzarelli, via Capitano del Popolo, via del Loggione e via del Fiume. Le abilità ed i talenti di tutti coloro che si adoperano gratuitamente alla realizzazione di questa opera hanno dato vita a scene della Gubbio medioevale dove prendono vita i personaggi del presepe; la “Via del Presepe” propone una ricostruzione di una città antica, sfondo di un complesso organico di scene raffiguranti le arti e ed i mestieri tipici medioevali. Il tema a cui si ispira questa edizione è : “non c’era posto per loro nell’albergo (Mt. 2,7)” un tema molto attuale, dove Gesù decide di nascere come un forestiero povero, immigrato respinto in una terra dove tutti siamo “forestieri ed inquilini”. La cerimonia di inaugurazione sarà effettuata venerdì 8 dicembre alle ore 16 nella chiesa di San Domenico, dove S.E. Luciano Paolucci Bedini, neo Vescovo di Gubbio, benedirà la statuina di Gesù Bambino della Via del Presepe e tutti i “bambinelli”, portati in chiesa dai ragazzi, da utilizzare nei presepi allestiti in famiglia .

  • visualizza news 24 Maggio 2018

    MISURE SICUREZZA E INDICAZIONI ANCHE PER LA CORSA DEI ‘CERI PICCOLI’ DI SABATO 2 GIUGNO

  • visualizza news 24 Maggio 2018

    FESTA DEI CERI PICCOLI 2018

  • visualizza news 21 Maggio 2018

    CONVIVIO EUGUBINI LONTANI, LE FOTO DEI PREMIATI 2018

  • visualizza news 10 Maggio 2018

    CONVIVIO DEGLI EUGUBINI LONTANI 2018: 16 MAGGIO, PARK HOTEL AI CAPPUCCINI ORE 20:00

  • visualizza news 10 Maggio 2018

    DISPOSIZIONI PER TRAFFICO PER CERI GRANDI, MEZZANI E PICCOLI CON CHIUSURA TOTALE DEL ‘CENTRO STORICO’ AD AUTO E MOTORINI

« L'Associazione degli eugubini che collabora con gli eugubini!»