RIFLESSIONI SUI LAVORI PER LA ROTATORIA. ROULETTE RUSSA

20 Febbraio 2018

Eravamo fiduciosi e ottimisti. Speranze vane che i lavori per la rotatoria potessero addirittura finire in anticipo, che il tutto potesse finire anche con una soluzione transitoria per riaprire la circolazione in sicurezza anche in via Perugina. Che peccato, Che delusione. Si attraversa a colpi di fortuna, alla faccia dei pedoni, degli studenti che passano per la Piazza per raggiungere l'Edificio Scolastico. Lavori ancora in corso in piazza 40 martiri per la prestigiosa messa in opera della suggestiva e modernissima rotatoria che ci mette al passo col mondo civilizzato, annunciata anni fa, ma non si è pensato di installare lampeggianti ad hoc, segnaletiche di qualsivoglia forma o addirittura la presenza di un vigile urbano, almeno nei minuti che precedono l'apertura e la chiusura della scuola. Soppresso quest'anno persino l'ottimo servizio di accompagnamento a scuola: Percorsi Sicuri. Si attraversa in mezzo alla piazza sopra l'asfalto nero con auto, camion e pullman che passano indisturbati. Senza segnali che indichino attraversamento pedonale e soprattutto di bambini e ragazzini. È vergognoso oltremodo incivile e diseducativo. Si attraversa a colpi di fortuna tipo roulette russa.

  • visualizza news 13 Dicembre 2018

    PRESENTAZIONE DEL LIBRO ‘IL TEMPO DEI LUPI’ DI RICCARDO RAO SABATO 15 DICEMBRE

  • visualizza news 11 Dicembre 2018

    PRESENTAZIONE LIBRO: “La noia di un altro non vale”, Venerdì 14 dicembre ore 18:00 Biblioteca Sperelliana

  • visualizza news 11 Dicembre 2018

    NATALE 2018: SCAMBIO DI AUGURI IN SEDE, SABATO 22 DICEMBRE ORE 19:00

  • visualizza news 11 Dicembre 2018

    SINDACO STIRATI E ASSESSORE FIORUCCI: STREPITOSO RECORD DI PRESENZE TURISTICHE PER IL FINE SETTIMANA FRUTTO DI UN OTTIMO LAVORO DI SQUADRA E DI UN IMPEGNO CRESCENTE

  • visualizza news 06 Dicembre 2018

    Gubbio Evento di chiusura Centenario prima Guerra mondiale: 15 dicembre ore 10:00, sala consiliare

« L'Associazione degli eugubini che collabora con gli eugubini!»