Briefing meteo di domenica 28 giugno 2020

28 Giugno 2020

A cura di Olimeteo

Questa sarà una breve conferma di quanto avevamo annunciato. Senza entrare nei particolari, sottolineiamo soltanto che il CAMPO DI ALTA PRESSIONE che ha preso possesso del bacino mediterraneo continuerà a dominare anche la settimana ventura, intaccato da nord, ma solo parzialmente, dalle estreme propaggini di una saccatura polare che scende dall'Inghilterra fin verso le Alpi. Nessun problema per il centrosud, che continuerà a godere di TEMPO STABILE, SOLEGGIATO E CON TEMPERATURE IN MEDIA o solo lievemente superiori. CALDO SÌ, MA SENZA BOCCHEGGIARE (massime tra i 32 e 34) anche perché l'hp è abbastanza livellata e distesa lungo i paralleli e quindi il contributo africano (la famosa "gobba del cammello") sarà relativo. Solo verso il fine settimana si intravede qualche fievole disturbo e qualche ondulazione più pronunciata, ma per ora è impossibile ufficializzare. Anche i modelli sono incerti a riguardo. Ne riparleremo solo se necesse. Altrimenti sapremo che la settimana sarà un tutto tondo di sole e caldo.

Annotiamo solo una cosa: i temporali di calore, un classico delle alte pressioni estive. Qua e là, come delle bolle calde, si potrebbero sollevare per termoconvettività isolati sgrulli pomeridiani, ma assolutamente brevi e soprattutto non inquadrabili giorni prima. Solo il radar sarà capace di intravederli al momento. Ma in linea di massima, state alla previsione di base, che sintetizziamo ancora in: SOLE E CALDO.

  • visualizza news 15 Gennaio 2021

    MARCO CANCELLOTTI E’ IL NUOVO PRESIDENTE DEL MAGGIO EUGUBINO

  • visualizza news 15 Gennaio 2021

    Famiglia dei santantoniari: comunicazione festa del 17 gennaio

  • visualizza news 15 Gennaio 2021

    Il Maggio Eugubino ricorda con affetto e riconoscenza il Prof. Barbi

  • visualizza news 15 Gennaio 2021

    Il Maggio Eugubino ricorda con affetto il Prof. Barbi

  • visualizza news 14 Gennaio 2021

    Aggiornamento meteo di giovedì 14 gennaio 2021

« L'Associazione degli eugubini che collabora con gli eugubini!»